Il blog di Comma3

Comma3 – Strumenti e soluzioni per comunicare con internet

Tag: cellulare

L’energia viene dalla voce Il cellulare si ricarica parlando

ROMA – La voce umana è energia. E ricaricare il telefonino semplicemente parlando potrebbe essere possibile già nel futuro prossimo, almeno secondo una squadra di ingegneri dell’Università sudcoreana di Sungkyunkwan a Seoul. “Abbiamo cercato di trasformare il suono in elettricità”, dice l’ingegnere Sang-Woo Kim al quotidiano inglese Telegraph. “La voce è una possibile fonte di energia, a cui non è mai stata data l’attenzione che merita”.

A rendere possibile la cosa è un nuovo tipo di batteria, in grado di trasformare le vibrazioni sonore in elettricità. Non solo la voce, quindi: il telefonino si potrebbe ricaricare anche lasciandolo in un ambiente rumoroso. Magari, tenendolo in tasca quando si viaggia su un mezzo pubblico. Più rumore c’è, meglio è, secondo i ricercatori. Una soluzione che potrebbe invitare ad urlare nel telefono per ricaricarlo.

Come funziona. Tutto sommato, non sembra un’idea complicata. Alla batteria è collegato un materiale fonoassorbente, che vibra e trasmette la vibrazione a filamenti di ossido di zinco. Questi rispondono alla vibrazione contraendosi ed espandendosi, producendo elettricità. Al momento esiste solo un prototipo della batteria, in grado di alimentare dispositivi a basso consumo. Ma le applicazioni commerciali e su più ampia scala potrebbero non essere così distanti.

Non solo parole. Ma l’intuizione di Sang-Woo Kim è una di quelle destinate a fiorire. Limitarsi a ricaricare i cellulari, quando una simile tecnologia potrebbe essere usata anche per i veicoli, i computer, l’illuminazione, insomma qualunque dispositivo alimentabile con una batteria? Dice l’ingegnere: “Se le autostrade fossero dotate di protezioni acustiche, potrebbero catturare il suono dei veicoli e permetterne la ricarica in marcia, al contempo diminuendo la rumorosità nell’ambiente”.

Fonte: http://www.repubblica.it

Cellulare/ Postemobile: arriva pm1005 eco, il cellulare a energia solare

PosteMobile presenta ”PM1005 Eco”, il telefono cellulare alimentato ad energia solare che rispetta l’ambiente e sostiene il progetto delle Oasi del WWF. ”PM1005 Eco” e’ costruito per il 75% con materiale riciclato e si ricarica anche con energia solare. Il packaging e’ realizzato interamente in materiale riciclabile cosi’ come il manuale d’uso. All’interno della confezione sono inoltre presenti una bustina e le istruzioni per smaltire ecologicamente il vecchio cellulare. La commercializzazione del ”PM1005 Eco” rappresenta inoltre per PosteMobile l’occasione per sostenere in maniera concreta un progetto di tutela ambientale: parte del prezzo di vendita del cellulare sara’ infatti devoluto a sostegno del Sistema Oasi del WWF.

Il nuovo ”PM1005 Eco” e’ il quarto cellulare realizzato in collaborazione con ZTE, azienda leader nella fornitura di apparati di telecomunicazioni e di soluzioni di rete, a conferma della collaudata partnership tra le due aziende, e rappresenta la soluzione ideale per chi vuole rispettare l’ambiente e cerca funzionalita’ di base abbinate ad un design elegante e ad un prezzo davvero irresistibile. E’ un Dual Band GSM dalle dimensioni estremamente contenute (107x45x18,6mm), con un peso inferiore ai 90 grammi. La batteria agli ioni di litio consente di parlare fino a 330 minuti senza ricarica oltre a garantire un’autonomia in standby di 180 ore.

Il display, da 1,5” a 65.000 colori, semplice ed elegante, rende il cellulare esteticamente accattivante, mentre la radio ed i giochi integrati ne consentono l’utilizzo anche per finalita’ di svago. Supporta inoltre varie funzioni, tra cui i Servizi Semplifica per i clienti PosteMobile. Il ”PM1005 Eco” e’ disponibile in tutti gli uffici postali italiani attraverso il Catalogo PosteShop e nel ”PosteMobile Store” presente su e-Bay, al prezzo di 59,90 euro. All’acquisto del ”PM1005 Eco”, come per tutti gli altri telefoni a marchio Postemobile, e’ abbinata la speciale promozione che restituisce l’intero costo del telefono (60 Euro) in bonus di traffico telefonico.

Per usufruire della promozione e’ necessario attivare una nuova SIM PosteMobile, richiedendo contestualmente la portabilita’ del numero del vecchio operatore, entro il 31 dicembre 2011 ed inserire nel modulo di attivazione della nuova SIM il codice promozionale contenuto nella confezione del cellulare. Il bonus verra’ accreditato in 4 rate mensili da 15 Euro ciascuna a partire dal mese successivo a quello di completamento della portabilita’ (che dovra’ comunque andare a buon fine entro il 31/01/2012) e dovra’ essere utilizzato entro 30 giorni dall’erogazione.

Fonte: www.affaritaliani.it

Powered by Comma3