Il blog di Comma3

Comma3 – Strumenti e soluzioni per comunicare con internet

Tag: apple Pagina 1 di 2

Apps mobili, un business da 3,8 miliardi di dollari. Tre quarti sono di Apple

Una torta ambita. Una torta che fa gola a chi il mercato delle apps l’ha inventato (Apple) e a chi sta cercando di diventarne ora il riferimento (Google) ma anche a chi, negli smartphone, ha giocato e vuole giocare un ruolo da protagonista (Microsoft, Nokia, Research in Motion).

Il business delle applicazioni è più che mai una voce chiave dell’industria mobile e dalle rilevazioni di IHS ISuppli arriva un’ulteriore conferma della sua grande dinamicità. Il giro d’affari delle apps dovrebbe infatti crescere quest’anno di oltre il 77% rispetto al consuntivo 2010 per toccare quota 3,8 miliardi di dollari. Stando agli analisti della società di ricerca californiana, il download di giochi e software di vario genere conoscerà quindi un’ulteriore sviluppo nei prossimi due anni per arrivare, a fine 2014, a valere qualcosa come 8,3 miliardi di dollari. Una cifra dieci volte superiore a quella registrata nel 2009.

L’App Store di Apple, per quanto alcuni studi lo diano in regresso rispetto all’Android Marketplace (tanto che il numero di apps di quest’ultimo potrebbe essere superiore a quello delle apps per iPhone già da luglio), genererà nel 2011 circa i tre quarti di questo mercato, e più precisamente 2,6 miliardi di dollari, il 63% in più di quanto registrato l’anno passato. Per il negozio di applicazioni di Google, invece, il salto sarà addirittura quadruplo ma con un valore nettamente inferiore a quello della rivale, e cioè 425 milioni di dollari. Per Rim e il suo BlackBerry App World e Nokia e il suo Ovi Store le cifre in gioco sono molto più ridotte e rispettivamente si parla di 279 milioni di dollari per la prima (comunque in salita del 69%) e di 201 milioni per la seconda. La grande variabile si chiama Windows Phone Marketplace: se il sodalizio fra la casa di Redmond e Nokia darà i frutti sperati è lecito pensare che una consistente parte del fatturato globale delle apps verrà prodotto dalla piattaforma di Microsoft.

A contribuire alla “apps mania” – saranno 18,1 miliardi i download quest’anno, rispetto ai 9,5 miliardi del 2010 e i 3,1 miliardi del 2009 – concorreranno secondo ISupply tanto le grandi media company come Time Warner, Walt Disney e News Corp quanto start up di successo come Rovio Mobile (la società norvegese che ha dato vita ad “Angry Birds”) e colossi dell’entertainment come Electronic Arts, che proprio in queste ore ha perfezionato l’acquisizione di Firemint, l’azienda australiana che produce giochi per cellulari cult come “Flight Control” ed “Real Racing”. E giusto per non farsi mancare nulla in fatto di popolarità, questo il commento finale degli analisti, le apps vivono anche delle battaglie legali che coinvolgono le grandi firme di questo mondo, vedi per esempio Apple e la causa mossa nei confronti di Amazon per il marchio App Store, utilizzato (secondo la casa di Cupertino) in modo improprio dal gigante dell’e-commerce per vendere applicazioni per telefonini.

Fonte: http://www.ilsole24ore.com

Apple conferma: dal 25 marzo l’iPad 2 in Italia

Prezzi leggermente più bassi della prima versione

Contrariamente a quanto si temeva, stavolta Steve Jobs è riuscito a tener fede alla sua parola: Apple ha annunciato oggi che iPad 2 sarà in vendita in 25 nazioni, tra cui l’Italia, questo venerdì, 25 Marzo. iPad 2 sarà disponibile presso i retail store Apple e presso rivenditori autorizzati Apple selezionati alle 17 ora locale, e online attraverso l’Apple Store a partire dall’1 del mattino. La seconda versione del tablet Apple è stata lanciata negli Usa due settimane fa, e ancora ci sono lunghe code di acquirenti in attesa nei principali negozi Apple.

“Mentre la concorrenza sta ancora cercando di raggiungere il nostro primo iPad, abbiamo nuovamente cambiato le regole del gioco con iPad 2,” ha affermato Steve Jobs, CEO di Apple. “Stiamo riscontrando un’incredibile domanda di iPad 2 negli Stat Uniti, e i clienti in tutto il mondo ci dicono di non vedere l’ora di averlo fra le mani. Apprezziamo la pazienza di tutti e stiamo lavorando duro per produrre abbastanza iPad per tutti”.

iPad 2 presenta un design rinnovato, più sottile del 33 percento e fino al 15 percento più leggero rispetto all’iPad originale, pur conservando lo stesso strepitoso schermo LCD retroilluminato LED da 9,7 pollici. iPad 2 include il nuovo processore dual-core A5 di Apple per prestazioni ultraveloci e grafica eccezionale, e integra ora due videocamere, una VGA anteriore per FaceTime e Photo Booth e una posteriore per girare video a 720p: per la prima volta anche gli utenti iPad potranno godere dell’innovativa funzione FaceTime. Pur essendo più sottile, leggero, veloce e ricco di nuove funzioni, iPad 2 continua a garantire l’autonomia della batteria fino a 10 ore che gli utenti si aspettano da questo dispositivo.

Prezzi e disponibilità
iPad 2 con Wi-Fi sarà in vendita a un prezzo suggerito di €479,00 IVA e tasse incluse per il modello 16GB, €579,00 IVA per il modello 32GB, €679,00 per il modello 64GB. iPad 2 con Wi-Fi + 3G sarà disponibile ad un prezzo suggerito di €599,00 IVA e tasse incluse per il modello 16GB, €699,00 per il modello 32GB e €799,00 per il modello 64GB. Prezzi, come si vede, leggermente inferiori a quelli del modello precedente, visto il  tasso di cambio euro-dollaro più favorevole rispetto allo scorso anno.

La Smart Cover per iPad è disponibile in un’ampia gamma di colori, in poliuretano a €39 IVA inclusa o in pelle a €69 IVA inclusa.

Fonte: http://www.lastampa.it

Apple è l’azienda più prestigiosa al mondo, secondo Fortune

Sul podio della classifica anche Google e Berkshire Hathaway

NEW YORK  Per il quarto anno consecutivo, Apple è in vetta alla classifica delle aziende con la migliore reputazione al mondo. Secondo la rivista Fortune, che pubblica la lista dal 1997, “il ritmo con cui introduce nuovi modelli e innovazioni ha fissato lo standard del settore; un esempio è il lancio dell’iPad 2 ieri a San Francisco”.

Segue Google. grazie ai “continui sforzi per sviluppare nuovi prodotti, come dimostra il sistema operativo per cellulari Android”. All’ultimo gradino del podio, Berkshire Hathaway, la holding presieduta dal multimiliardario Warren Buffett.

Al quarto posto, c’è Southwest Airlines, la lowcost americana fondata nel 1967 da Herbert Keller e Rollin King. Con vendite globali annue a 79 miliardi di dollari, Procter & Gamble chiude la top 5, confermando il suo dominio nella speciale classifica dei produttori di beni di consumo.

Coca-Cola è prima tra le aziende produttrici di bevande, al sesto posto generale. Grazie al successo del Kindle, l’ebook più venduto al mondo, Amazon.com si classifica settima.

FedEx non si è ripresa dalla recessione come avrebbe voluto (di recente, ha rivisto al ribasso le previsioni di profitti per il quarto trimestre fiscale del 2010) ma continua a essere annoverata nel ristretto gruppo delle 10 aziende con la migliore reputazione al mondo.

Solo nona, Microsoft, la società di Bill Gates, il secondo uomo più ricco al mondo nel 2010. McDonald’s mantiene il primato tra le aziende di fast food e chiude la top 10. Undicesima Walmart; 12esima Ibm; 13esima General Electric; 14esima Walt Disney; 15esima 3M; 16esima Starbucks; 17esima Johnson & Johnson; 18esima Singapore Airlines; 19esima Bmw -prima fra i produttori automobilistici; 20esima American Express.

Fonte: http://www.lastampa.it

Il 2 marzo arriva l’iPad 2 Apple punta a stupire

ROMA – Cosa accadrà tra una settimana esatta al centro Yerba Buena di San Francisco non è più un mistero. Apple ha scelto il 2 marzo per presentare la seconda generazione del suo tablet, l’iPad. Nel momento in cui i concorrenti annunciano apparecchi dalle simili funzionalità, Apple rilancia con un prodotto che incorporerà caratteristiche richieste dagli utenti e alcune innovazioni inedite. Non dovrebbe esserci Steve Jobs, anche se le indiscrezioni dell’ultima ora danno per probabile la presenza in sala. Ancora non si sa il nome di chi terrà il “keynote” di presentazione.

Come sarà. Il nuovo iPad dovrebbe avere uno schermo migliore, basato probabilmente sulla tecnologia “Retina display” già vista su iPhone 4. Ovvero, la superficie visibile sarà più definita dell’attuale, sembra a parità di dimensioni: lo schermo non dovrebbe essere nè più grande nè più piccolo. Strategicamente, l’immagine dell’invito all’evento mostra un iPad 2 ancora coperto, proprio nella zona dove dovrebbe esserci la videocamera, una delle novità principali di questa seconda versione. Le altre oltre al display, dovrebbero essere una maggiore autonomia delle batterie e forse, ma siamo ancora a livello di indiscrezioni, incorporare la tecnologia Lightpeak, che in versione Apple prende il nome di Thunderbolt.

Lightpeak/Thunderbolt. Ovvero, una sorta di “cavo ottico” con cui connettere a iPad una varietà

di dispositivi. Una mossa che risolverebbe le scarse possibilità di espansione del dispositivo attuale, e aumenterebbe considerevolmente il “fattore stupore” associato al nuovo prodotto. Thunderbolt è assai più performante dello standard Usb 3.0, è certamente una delle innovazioni tecnologiche più attese e interessanti degli ultimi tempi, e iPad 2 sarebbe il primo prodotto destinato al mercato di massa ad incorporarla. Per contenere costi e prezzi, questa potrebbe non essere una dotazione di base, ma installabile a richiesta.

Altre indiscrezioni. Resta da vedere se davvero il nuovo iPad potrà contare sul microprocessore A5 Dual Core, decisamente più potente di quello impiegato nell’attuale iPad, e se lo spessore del tablet sarà lo stesso oppure inferiore, come dicono i “rumour”.

Fonte: http://www.repubblica.it

Dagli smartphone ai tablet pc: ecco le mosse dei rivali di Apple

La sesta edizione del World Mobile Congress, la più grande fiera mondiale della telefonia, si è aperta questa mattina, ma già ieri alcuni produttori hanno presentato in anteprima le novità per la prossima stagione. Samsung, ad esempio, ha lanciato una nuova versione del Galaxy Tab, il tablet computer presentato appena cinque mesi fa.

E’ infatti su tablet e smartphone che si giocherà il mercato della telefonia mobile nei prossimi anni: la supremazia di Apple con l’iPad (quindici milioni di esemplari venduti) è destinata a durare ancora per molto tempo, ma l’ascesa dei concorrenti è veloce e continua. Se il Galaxy Tab 2010 si distingueva per lo schermo da soli sette pollici, la nuova versione ne adotta uno da 10,1 (come sull’iPad, anche se con una risoluzione di poco superiore). E’ un apparecchio completamente diverso dal fratello minore: nero anziché bianco, con una fotocamera frontale da 8 Megapixel e un veloce processore dual core, è basato su Android 3.0 di Google, pensato apposta per i tablet. In Italia arriverà ad aprile, distribuito in anteprima da Vodafone. Prezzo non ancora dichiarato, ma difficilmente sarà più basso dell’iPad, che dovrebbe essere rinnovato più o meno nello stesso periodo. E in primavera sono attese anche le tavolette di Motorola, Lg e Rim.

Intanto prosegue la battaglia degli smartphone, un mercato cresciuto del 60 per cento nel 2010. Samsung rilancia con il Galaxy S2: sottile, potente, con un innovativo schermo Amoled da 4,3 pollici; per sincronizzare foto e musica col computer anziché il solito cavo usb usa il wi-fi. Anche qui il sistema operativo arriva da Google.

Di Windows Mobile si parla invece da Nokia, alla luce dell’accordo annunciato qualche giorno fa con Microsoft: “La nostra priorità assoluta è battere Android”, dichiara Stephen Elop, presidente del gigante finlandese. Intanto, qualche metro più in là, Sony Ericsson mostra l’ultimo nato della serie Xperia; si chiama Play (foto) ed è un incrocio tra console portatile per videogiochi e telefonino. Pensato anche questo per Android, sarà nei negozi tra un mese, con una cinquantina di titoli. Ma l’idea è di Nokia, che anni fa aveva lanciato l’N-Gage: fu un flop.

Fonte: www.lastampa.it

Sony lancia la sfida all’iTunes di Apple: nuovo portale musica

Tokyo, 22 dic. (Ap) – Sony lancia la sfida a Apple, creando a sua volta un portale internet sui brani misicali. Ma sarà diverso dall’iTunes di Apple, dove si possono scaricare brani a pagamento. L’inziativa di Sony, battezzata “Music Unlimited” e gestito da Qriocity, si basa su un abbonamento fisso che consente agli utenti di accedere a un catalogo di circa 6 milioni di brani, che possono essere direttamente ascoltati tramite diverse apparecchiature del gruppo di elettronica tramite connessione internet: dalla Playstation ai computer della serie Bravia. L’iniziativa parte da Gran Bretagna e Irlanda, mentre dal prossimo anno verrà estesa ad altri paesi tra cui l’Italia, assieme a Australia, Canada, Francia, Germania, Spagna, Nuova Zelanda e Stati Uniti.

Fonte: http://notizie.tiscali.it

Nokia contro Apple, continua la battaglia legale

Nokia contro Apple, è ancora battaglia legale. Nonostante l’avvicinarsi del Natale, infatti, le due aziende non accennano ad abbassare i toni della diatriba che le vede contrapposte ormai da mesi.
L’ultimo aggiornamento estende i termini della lotta anche in Europa: Nokia, infatti, ha depositato ben 13 nuove denunce di violazione di brevetto, accuse che si aggiungono alle 24 precedenti.
Il gigante finlandese ha presentato i documenti in Germania, Olanda e Gran Bretagna, ma il motivo del contendere è sempre lo stesso: supposte violazioni di copyright riguardanti delle tecnologie di uso comune negli smartphone.
Si va dall’interfaccia touch, ai meccanismi di soppressione di rumore, dalla messaggistica alle specifiche tecniche dell’antenna, dall’illuminazione del display ai chipset.
In sostanza molte delle tecnologie che oggi sono presenti su tutti i cellulari evoluti sarebbero “proprietà” di Nokia o Apple.
Vediamo cosa risponderà Cupertino a questa nuova ondata di denunce. La sensazione è che si andrà avanti ancora per molto, vista la tenacia dei legali di Steve Jobs.

Fonte: www.bitcity.it

Confermato, Apple iPad 2 a febbraio 2011

L’iPad di seconda generazione, o iPad 2, arriverà sul mercato il prossimo febbraio 2011. Le indiscrezioni arrivano da Foxconn, il principale fornitore cinese di Apple, e sono anche state confermate dal sito taiwanese DigiTimes. il quale cita fonti interne Foxconn.
Inizialmente il colosso informatico aveva programmato di iniziare le spedizioni del nuovo tablet a gennaio 2011, ma alcuni problemi riscontrati nell’hardware, precisamente problemi di firmware, avrebbero costretto Steve Jobs e Foxconn a rimandare di qualche settimana la messa a punto del nuovo iPad. Le prime spedizioni ammontano intorno alle 400.000 unità, ma potrebbero arrivare fino alle 600.000 entro i primi tre mesi del 2011. La Foxconn ha recentemente dato il via alla produzione dei nuovi iPad nel nuovo stabilimento a Chengdu, aumentando la capacità produttiva fino a 10.000 unità giornaliere. Ma il primo lotto delle spedizioni proverrà ancora dalle fabbriche di Shenzhen, sembra infatti, che il nuovo stabilimento non sia ancora completamente operativo.
Per un nuovo iPad che arrriva uno va in phase out.  Apple – se le voci verranno confermate – continuerà a tenere il tablet attuale a listino fino a marzo del prossimo anno, un prodotto che dal debutto a fine settembre 2010 è stato già commercializzato in oltre 4 milioni di unità.Sulle caratteristiche del prossimo Apple iPad Serie 2 per ora si sa di una doppia fotocamera per FaceTime, giroscopio e Retina Display mentre non è ancora certo se le dimensioni saranno maggiori di quelle attuali o, come sostengono alcuni, minori per contrastare prodotti come il Samsung Galaxy.

Fonte: www.channelcity.it

Apple: per il 2011 il 3D senza occhiali, l’autostereoscopia?

Apple punta forte sull’AS3D ossia sull’autostereoscopia o se preferite il 3D senza occhialini. Per il 2011 sembra che Cupertino abbia trovato il fenomeno da cavalcare anticipando la concorrenza – be’ non tutta – e presentando dispositivi con questa tecnologia innovativa. Il grande limite attuale del 3D sono infatti gli occhialini stereoscopici da indossare obbligatoriamente, ma con alcuni espedienti è possibile trasformare uno schermo in autostereoscopico, “facendogli indossare gli occhialini” e spedendo direttamente senza tramiti le immagini duali agli occhi. Il cervello elaborerà poi il tridimensionale. Sopra vediamo il brevetto.

Al momento sono pochi i prodotti con schermi 3D autostereoscopici (ecco come funziona questa tecnologia) come ad esempio le fotocamere 3D di Fujifilm, per certi versi la console Nintendo 3DS e le TV di Toshiba presentate all’IFA 2010 di Berlino dello scorso settembre. Ma manca ancora un vero e proprio smartphone, anche se alcuni modelli sono già stati annunciati in Giappone.

Smartphone come iPhone, ma anche Macbook con schermo 3D libero oppure iMac… sembra questo l’intento di Apple che ha registrato tempo fa un brevetto che garantisce una visualizzazione autostereoscopica 3D semplice, pratica e economica. Detta così, il primo pensiero è quello di una speciale pellicola.

In realtà il brevetto è del 2006 quindi potrebbe anche essere la classica tecnologia lasciata in un cassetto e non più sviluppata. Restiamo a vedere, le alternative non mancano, la stessa Hasbro ha comunicato di aver quasi pronto un gadget che dona il 3D a iPhone e iPod Touch.

Fonte: www.tecnocino.it

Notizie Apple, a Dicembre arriva il nuovo iOS 4.3?

Secondo indiscrezioni, Apple potrebbe rilasciare una nuova versione del suo sistema operativo iOS a Dicembre. La tempistica di aggiornamento sarebbe inusuale, dato che è stato da poco rilasciato iOS 4.2, che ha arricchito iPhoneiPad ed iPod Touch delle nuove funzionalità AirPlay ed AirPrint.
Il nuovo aggiornamento iOS 4.3 si renderebbe necessario per integrare un nuovo servizio di abbonamento alle riviste digitali e potrebbe essere collegato anche al lancio di The Daily, il nuovo giornale realizzato dalla News Corporation di Rupert Murdoch appositamente per iPad.
I “rumors” dicono che Apple dovrebbe indire una conferenza stampa il prossimo 9 Dicembre ed il nuovo firmware dovrebbe essere disponibile quattro giorni dopo. Con Steve Jobs, Anche Murdoch sarebbe atteso sul palco per l’annuncio.

Pagina 1 di 2

Powered by Comma3